Quella dell’impianto dentale è una tecnica che permette di effettuare una sostituzione delle radici dei denti con un impianto realizzato in titanio. Questa particolare tecnica viene sempre più spesso utilizzata negli ultimi anni, a differenza di quanto accadeva in passato. Tempo fa infatti si preferiva mettere a punto delle protesi fisse oppure mobili, in alcuni casi totali e in altre situazioni parziali. Oggi le cose sono cambiate da questo punto di vista e procedere con la tecnica dell’implantologia dentale consente di usufruire di numerosi vantaggi rispetto alle tecniche che venivano impiegate una volta. Uno di questi aspetti positivi è rappresentato dalla possibilità di non avere alcun disagio dal punto di vista estetico. Scopriamone di più su questa tecnica molto importante.

Tutti i vantaggi dell’implantologia dentale

Come abbiamo già visto, la tecnica dell’implantologia dentale consiste nel sostituire la radice naturale con una realizzata in titanio. Quest’ultima viene impiegata successivamente per la ricostruzione di un dente che manca.

Si tratta di una procedura molto importante, che risulta non invasiva e che permette di agire in diversi modi. Ad esempio con questa tecnica è possibile ricostruire un dente singolo, ma anche mettere a punto una ricostruzione di aree che mancano completamente dei denti. È possibile utilizzare la chirurgia implantare anche per la stabilizzazione delle protesi mobili.

È possibile ricorrere ad un intervento di questo tipo in maniera molto semplice per diverse situazioni e per risolvere differenti problematiche. Ad esempio questa particolare tecnica può essere molto vantaggiosa nel caso della sostituzione di un dente, per la ricostruzione di arcate dentali oppure per eliminare una protesi mobile.

Come abbiamo già specificato, per l’implantologia dentale si utilizza il titanio. Questo avviene perché si tratta di un materiale perfettamente biocompatibile e questa caratteristica fa in modo di ridurre possibili rischi di una mancata integrazione con le ossa. Infatti l’impianto, una volta messo a punto, deve man mano integrarsi perfettamente con l’osso circostante e il titanio favorisce questo processo importante di attecchimento.

In particolare l’impianto dentale viene attualmente spesso preferito rispetto alle protesi fisse, perché con questa tecnica non si vanno ad intaccare i denti naturali per la sostituzione di quelli che mancano.

Naturalmente l’implantologia è una tecnica che viene preferita rispetto a quella che prevede la messa a punto di protesi mobili, perché, grazie all’impianto dentale, si possono evitare eventuali fastidi che possono essere davvero determinanti nel creare delle condizioni dolorose, a causa ad esempio dell’irritazione delle gengive.

Come viene effettuato l’intervento

Ma come viene effettuato l’intervento di impianto dentale? Ci sono delle precise fasi da seguire per mettere a punto questa tecnica. Deve essere uno specialista in particolare ad effettuare una precisa valutazione della situazione, caso per caso, tenendo conto delle condizioni specifiche del paziente.

In una fase precedente all’intervento, solitamente vengono prescritti degli antibiotici o degli antinfiammatori al paziente, per evitare possibili rischi di infezione. L’anestesia locale permette di agire per creare le condizioni affinché l’intervento non provochi dolore nel paziente.

Successivamente all’intervento di implantologia dentale, circa una settimana dopo, si rimuovono le suture e poi si aspetta per un periodo, per fare in modo che avvenga un corretto processo di osseo integrazione. Infine si inseriscono la vite di guarigione e il dente fisso.

Naturalmente perché si possa mettere in atto un intervento con successo bisogna poter contare su alcuni requisiti di base nel paziente. Si tratta però di requisiti minimi, dato che sono davvero poche le malattie che determinano l’impossibilità dell’utilizzo degli impianti. In particolare va specificato che non costituisce una controindicazione l’età avanzata del paziente che si sottopone all’intervento.

Per saperne di più su questo intervento e sulle tecniche avanzate che possono essere messe in atto, è opportuno fare riferimento a degli esperti del settore, che possano informare su tutte le caratteristiche di una procedura di questo tipo.