Quando in una famiglia sta per arrivare un bimbo i preparativi e gli acquisti da fare sono veramente tantissimi; ovviamente ogni oggetto e prodotto comprato deve essere adeguato alle esigenze del nascituro, tra corredino, prodotti per l’igiene personale, pannolini, e pappe, il focus viene sempre applicato quasi subito al problema del trasporto del bimbo, che deve essere comodo, senza stress e senza fatica sia per la mamma che per il piccolo.

Passeggini: le differenze

La scelta di prodotti per l’infanzia deve essere attenta, applicata con cura; quando si scelgono prodotti per il neonato non bisogna farsi trasportare dalla bellezza estetica, dal marchio, o da altre possibili attrattive che però non hanno un riscontro pratico; una delle prime cose da comprare dopo la culla è senza dubbio il passeggino. Oggi però la scelta è stata semplificata dal fatto che esistono modelli multifunzione, ovvero ovetto, seggiolino per l’auto, e passeggino per portare il bambino a prendere aria. Modelli avanzatissimi e assolutamente diversi dai passeggini classici.

Scegliere il passeggino migliore

La scelta si riassume in un solo prodotto, questo semplifica moltissimo un acquisto così importante. In commercio c’è una serie infinita di modelli, dotati di caratteristiche varie, optional, funzionalità, accessori e quant’altro. La prima cosa da fare è mettere a confronto i modelli, le loro caratteristiche, il costo, la qualità dei materiali. Per fare questo è sufficiente consultare i vari siti specializzati che possiamo trovare in rete, tenendo in conto anche che i vari brand propongono i loro prodotti con sconti e promozioni interessanti. A questo proposito tra i tanti store in rete abbiamo trovato interessante la classifica dei migliori passeggini mammastobene.com.

Il modello ” tre in uno”

Scegliere il passeggino migliore, il più funzionale, il più maneggevole per la mamma durante il trasporto, ma anche comodo per il riposo e la sicurezza del bambino non è cosa da poco. La tecnologia e l’innovazione hanno portato oggi alla produzione dei sistemi modulari, molto apprezzati dalle mamme, perché offrono una soluzione unica, e tutti gli accessori più interessanti e utili. Questa tipologia di passeggino viene chiamata trio, ovvero offre la possibilità di montare sullo stesso telaio la navicella, l’ovetto e la seduta del passeggino vera e propria. La seduta però deve essere introdotta nel momento in cui il bambino è in grado di stare seduto in modo autonomo.

I passeggini di oggi: facili da usare, utili e performanti

Man mano che il bambino cresce ci si può affidare ai classici passeggini a quattro ruote, perfetti per la città, che permettono alla mamma di fare shopping grazie alla loro agilità, e alla facilità di manovra. Le scelte si possono spingersi sempre più in là, man mano che cambiano le esigenze sia della madre che del figlio. Arrivando fino ai passeggini leggeri, funzionali dalla struttura minimalista, ottimi per le uscite rapide per quando il bimbo è cresciuto e può sorreggersi senza problemi; oggi tutti i passeggini moderni si richiudono in modo rapido per essere riposti anche in auto, i meccanismi di chiusura sono di elevata tecnologia e la manovra può essere effettuata con una sola mano.